UNA PANCHINA PER… raccontarsi, incontrarsi e animare la comunità

UNA PANCHINA PER… raccontarsi, incontrarsi e animare la comunità

Quante cose si possono fare su una panchina? Cosa simboleggia la panchina per i cittadini? Può questo elemento di arredo urbano diventare uno spazio generativo di nuovi significati e incontri?

Da queste domande è nata l’iniziativa “Una panchina per”, attraverso la quale alcuni enti, associazioni e servizi della Città di Lecco, connessi grazie al progetto The Factory*, hanno voluto dare nuova vita ad alcune panchine dei parchi cittadini per promuovere un messaggio di apertura e incontro e restituire alla comunità un luogo, simbolico e al contempo reale, dove organizzare momenti di animazione rivolti a tutti coloro che, in diverso modo, abitano i quartieri.

Scopri le iniziative estive intorno alle panchine 

 

Ogni panchina è infatti “adottata” da un’associazione o un servizio della città e ciascuno ha scelto una frase che possa rappresentare la propria attività e mission, il cuore pulsante del proprio operato.

Ecco i soggetti che, al momento, hanno deciso di aderire:

 

Grazie alla collaborazione con il Centro di Formazione Professionale Consolida e ai Cantonieri di Comunità del Comune di Lecco, su ogni panchina sarà installata la frase scelta attraverso un supporto in acciaio, per poi dare modo alle diverse realtà di organizzare momenti di animazione, aggregazione e scambio a partire proprio dai luoghi in cui le diverse panchine sono posizionate all’interno dei quartieri.

 

Un modo per entrare in relazione con gli abitanti dei rioni, per far conoscere la ricchezza delle realtà che abitano e contribuiscono al benessere della comunità: un simbolo vivo di comunità e relazione.

*The Factory è un progetto di welfare comunitario, finanziato da Fondazione Comunitaria del Lecchese e Comune di Lecco e attivo nei quartieri di Belledo, Caleotto e Germanedo.